bomber peuterey Hillary Clinton vs Donald Trump

peuterey taglie Hillary Clinton vs Donald Trump

Le elezioni presidenziali americane si terranno l’8 novembre, ovvero fra quasi una settimana. Le voci che arrivano dagli Stat Uniti parlano di Email gate e una lotta all’ultimo voto, per la conquista della Casa Bianca. Alice Carli, di Sanremo, manager dell’azienda Peuterey, è stata a New York in questi giorni e ci racconta come effettivamente l’America stia vivendo un particolare momento storico politico.

“Hillary è considerata la candidata vincente dal 64% dei votanti: esiste una app dove è possibile monitorare costantemente l’andamento della percentuale. A nemmeno una settimana dalle votazioni, trovare una discesa di 36% è impegnativo. Dovrebbe essere qualcosa sconvolgente per far cambiare l’opinione pubblica a favore di Trump. Da ciò escludiamo le varie intercettazioni, perché è una evidenza che capita e cambia poco” commenta Alice.

Clinton vs Trump: pregi e difetti? “Hillary è vista come l’unico candidato credibile: è più freddo forse, ed è ciò che la gente associa all’establishment della politica contro cui si batte ogni giorno. Ma è la persona più capace di governare, molto contemporanea, sia in America che negli equilibri internazionali. Trump è più empatico, e molti non si rendono conto che sta cavalcando la crisi economica e il terrorismo dell’Isis. Per quello che ho sentito io,
bomber peuterey Hillary Clinton vs Donald Trump
rappresenta la caricatura del politico ancorato a 20 anni fa. E’ molto autoreferenziale, che oggi però non serve a molto”.

Dopo un presidente di colore, una donna alla Casa Bianca, è possibile? “E’ difficile prendere il posto di Obama, primo presidente di colore, che ha tradotto in modo pragmatico e reale, ideali che non sono rimasti accademici, ma che si sono trasformati in realtà, sia negli Stati Uniti, che nella politica Internazionale. La staffetta da un presidente nero a un presidente donna, sarebbe la conferma che finalmente si ragiona e si va al di là delle differenze”.

Negli Stati Uniti è praticamente impossibile non essere informati sull’andamento della campagna presidenziale. Oltre ai media ogni angolo delle abitudini americane è “battuto” dalle notizie. Questo anche nei taxi, dove sugli schermi interni vengono trasmessi in tempo reale tutti gli andamenti. E’ una comunicazione virale e capillare dove dire “non ero informato” non ha nessuna giustificazione.
bomber peuterey Hillary Clinton vs Donald Trump