catalogo peuterey Piatti italiani con pesce

peuterey prezzi Piatti italiani con pesce

Piatti italiani con pesce, 5 ricette facili da realizzare in poco tempo con grandissima soddisfazione per chi cucina e chi si siede a tavola. Se non volete qualcosa di esotico come sushi e sashimi, ecco cinque piatti della tradizione italiana a base di pesce da cucinare per pranzi o cene sfiziose e di classe.

1. Spaghetti alle vongole

Per preparare gli spaghetti alle vongole, controllate che le vongole fresche non contengano sabbia: picchiettatele una ad una su un tagliere dalla parte dell Se uscirà della sabbia scura significa che la vongola sarà piena di sabbia e sarà quindi da buttare. Eliminate anche quelle che presentano il guscio rotto. Poi ponete le vongole in un colapasta poggiato su una ciotola e sciacquatele più volte sotto acqua corrente: terminate quando nella ciotola non si vedrà più sabbia. Versate un filo d in una pentola capiente e uno spicchio di aglio sbucciato e fatelo rosolare qualche istante. Scolate bene le vongole e versatele nel tegame, poi coprite con il coperchio e accendete il fuoco vivace: in questo modo le valve si apriranno con il calore. Spegnete il fuoco immediatamente dopo la completa apertura per non compromettere la tenerezza del frutto di mare con una cottura troppo prolungata. Scolate le vongole e conservate il liquido di cottura che si sarà formato. Sgusciatene metà e poi portate a bollore abbondante l e infine salate a piacere. Cuocete gli spaghetti scolandoli a metà cottura. Mentre la pasta cuoce, tritate finemente il ciuffo di prezzemolo, poi in un padella versate un filo d e uno spicchio di aglio intero per insaporire, quindi versate il liquido di cottura delle vongole filtrato e fatelo addensare qualche minuto. Unite parte del prezzemolo tritato e gli spaghetti scolati a metà cottura. Proseguite la cottura degli spaghetti in padella e unite le vongole sgusciate. Ora unite le vongole intere e il restante prezzemolo. Spegnete il fuoco e servite gli spaghetti alle vongole ben caldi.

2.

Rosmarino 1 rametto

Per realizzare l di cozze iniziate dalla pulizia delle cozze: eliminate quelle con il guscio rotto o aperto poi sciacquatele sotto l corrente, poi pulitele una alla volta, raschiando il guscio con la lama di un coltellino per eliminare le incrostazioni, poi staccate la barbetta e passate una paglietta di metallo per eliminare le ultime impurità. Mettete le cozze in una ciotola con acqua fredda o copritele con un panno inumidito e conservatele in frigorifero per non più di 8 10 ore. Intanto occupatevi dei crostoni tagliando a fette il pane, poi versate l in un ciotolina e aromatizzatelo con un spicchio di aglio, sale, pepe e origano. Distribuite le fette di pane su una leccarda rivestita con carta da forno, spennellatele con l di olio aromatizzato e tostatele in forno statico a 200 per qualche minuto, il tempo necessario per renderle dorate. Nel frattempo ponete un filo di olio in una pentola capiente, aggiungete l e fatelo rosolare a fuoco medio, poi versate le cozze pulite scolate dall coprite con coperchio e proseguite la cottura finché non saranno dischiuse. Non mescolate con il mestolo ma ruotate la pentola per mescolare. Quando tutte le cozze saranno aperte spegnete il fuoco e condite con prezzemolo tritato e abbondante pepe nero macinato, rimettete il coperchio e agitate la pentola per insaporire le cozze. Gustate l di cozze ben calda accompagnandola con i crostoni di pane.
catalogo peuterey Piatti italiani con pesce