giubbotti invernali uomo Moda news Corriere della Sera

peuterey it Moda news Corriere della Sera

C la pelliccia finta e c pure il finto piumino. Quello che si ottiene senza spiumare nessuno e che ha prestazioni equiparabili alla vera piuma d (ma su questo c dibattito, il fronte è spaccato). L della moda, negli ultimi anni, ha lavorato con serietà sul benessere animale: c ancora molto da fare, ma un tratto di cammino è stato percorso. stato avviato un sistema di certificazioni e di tracciabilità della piuma, purtroppo ancora adottato in modo discrezionale visto che in Europa non esiste alcun obbligo, a differenza di quanto avviene per il mercato statunitense e quello asiatico. Ed ha prodotto nuovi materiali che copiano quelli ottenuti dagli animali: pelli, pellicce e piume. notizia di ieri che Altana, gruppo italiano specializzato nell junior, ha acquistato la quota di maggioranza di Save the duck, azienda di piumini sostenibili che fa parte del gruppo di imprese che si muove proprio sul terreno dell dei materiali, ecologici ed ecocompatibili. L dei suoi finti piumini è un segnale di quanto interesse susciti questo tipo di prodotto.

Da questa stagione, autunno/inverno 2014, l collezione di prodotti Patagonia con imbottitura in piuma è realizzata in piuma 100% tracciabile. Abbiamo iniziato a lavorare a questo standard nel 2007 e siamo l marchio ad averlo fatto dicono in azienda Collaboriamo con Four Paws, un internazionale a tutela dei diritti degli animali, la cui campagna contro il maltrattamento di anatre e oche per ricavarne piume ci ha inizialmente spinto ad esaminare con attenzione la nostra catena di produzione della piuma. Nella foto, un piumino Patagonia

Quattro i punti cardine della filosofia Patagonia: 1) piume e penne non devono essere prelevate da animali vivi, ma provengono da oche allevate per la produzione di carne e sono dunque un sottoprodotto dell agro alimentare; 2) le oche non devono essere sottoposte ad alimentazione forzata; 3) Arche Advisors è stato individuato un ente indipendente per verificare l di pratiche per il benessere degli animali nella catena di produzione della piuma usata da Patagonia; 4) l è diventata partner di NSF International, un non profit che si occupa di standard e certificazioni, in modo che entro l 2015 la piuma non sia solo verificata ma certificata come piuma 100% tracciabile

Una terza strada, che prova a conciliare le precedenti due, è quella scelta da altre aziende, come l Herno. Abbiano una serie di certificazioni che attestano come per i nostri capi non vengono mai spiumati animali vivi, dice Claudio Marenzi, amministratore delegato Herno, ammettendo che però non c ancora un obbligo di tracciabilità. Come Sistema moda italia (di cui Marenzi è presidente, ndr), ci stiamo battendo per fare sì che venga approvato il in che offrirebbe al consumatore molte più garanzie. stato approvato in commessione e in modo schiacciante al Parlamento europeo, ma manca ancora un passaggio perché diventi realtà. Accanto ai piumini di piuma vera, Herno propone capi in eco piuma: dalle ovatte ai pallini di materiale sintetico che vanno a comporre le imbottiture. Questa collezione di eco piume rappresenta circa il 10 per cento dell dell Sono capi bellissimi, ma sia per l al tratto che per il potere di coibentazione non raggiungono il livello della piuma, dice Marenzi. Nella foto un Herno In Tech, piumino eco friendly imbottito di ovatta termica

Un altro capo della nuova collezione Napapijri con imbottitura interna thermo fIbre, tecnologia realizzata con sfere di poliestere. Fa parte di una collezione di 8 capi, quattro da donna e quattro da uomo, realizzati in eco ripstop, un materiale ottenuto da poliestere riciclato al 100%. Si tratta di un tessuto ricavato da fibre riciclate da rifiuti industriali e post consumer, con l di proteggere l e prevenire il riscaldamento globale riducendo le emissioni di gas serra ed il consumo di energia. La produzione, i lavaggi e i finissaggi di questi capi non prevedono l di agenti chimici inquinanti che possano danneggiare l E gli animali.
giubbotti invernali uomo Moda news Corriere della Sera